Ristorante Redibis a Bevagna. Cucina ed ambiente di livello!

7 years ago by in La cucina... sapori e colori, Racconti di viaggi per cantine, bottiglie e persone... Tagged: , , , , , , , ,

RistoranteChi mi conosce sa della mia passione per la terra umbra che mi porta spesso a viaggiare da quelle parti appena mi è possibile per conoscere luoghi, persone e soprattutto vini.

Qui c’è un ristorante del quale parlo sempre volentieri e che è diventato ormai tappa fissa per una serata all’insegna della buona cucina umbra, del servizio accogliente ed anche per la sua fantastica location.

Parlo del Ristorante Redibis in centro a Bevagna ricavato da un antico teatro romano tutto da vedere per la sua bellezza e raffinatezza.

Credo che nelle mie fotografie qui di seguito non si riesca a percepire bene la la struttura del posto ma spero che almeno rendano l’idea di quanto questo sia curato e particolare, con tutta la muratura a vista, il pavimento di legno abbinato alle sedie ed ai tavoli apparecchiati con una tovaglietta di lino e senza particolari fronzoli nella mise en place quasi a voler sottolineare ancora una volta tutto quello che di bello si trova sopra la testa dell’ospite.
Interessante sapere che l’attuale sala da pranzo ai tempi era la corsia d’accesso al palco ove transitavano carrozze e figuranti prima di entrare in scena.. ecco anche spiegata la sua forma a semicerchio.

Discreto, cortese ed elegante in servizio in sala coordinato dalla Maitre Paolo che ci ha saputo consigliare in maniera perfetta sui piatti da assaggiare.. ed eccoli qui sotto elencati per la vostra invidia e la gioia del mio palato al solo ricordo del loro gusto!

Strappatelle al rancetto al profumo di d’erba bona Anno 1935

Sedano nero di Trevi ripieno in guazzetto di pomodoro e fagioli di Cave Anno 1927

Quaglia glassata al Varnelli con prugna bardata e riso pilaf

Tortino di zucca gialla con salsa di cioccolato amaro Valhrona e olio nuovo

Una piccola curiosìtà… per 5/6 persone c’è la possibilità di prenotare un tavolo ricavato una una piccola nicchia che si affaccia sulla cucina a vista ma data la bellezza del posto credo sia meglio stare nella sala. Molto ben fornita la cantina che si distingue per l’ottima scelta di vini del territorio e soprattutto della zona del Sagrantino di Montefalco. Per accompagnare il nostro menù ho scelto una cantina che io particolarmente prediligo per lo stile sempre molto elegante dei suoi vini che è l’Azienda Adanti e nella fattispecie proprio del suo Rosso di Montefalco Arquata 2007.

Altra nota particolare che mi ha colpito è la frase di benvenuto che sta scritta sul menù e che rispecchia molto quelle che sono le mie idee sulla cucina che a me piace proporre e che vorrei trovare sempre quando sono in giro e che recita:
“Non serve l’abbondanza per fare le cose buone, ..chi cucina deve avere fantasia nella mente, amore nell’anima e discrezione nelle mani”

Non so esattamente quando le strade del vino mi riporteranno da quelle parti ma so di sicuro che quando questo accadrà non perderò occasione per passare un’altra sera di piacere, gusto ed atmosfera in questo bellissimo posto del quale di seguito vi lascio i riferimenti:

RISTORANTE REDIBIS dell’Orto degli Angeli

Via dell’Anfiteatro Bevagna (PG)
Tel. 0742 360130
email: info@redibis.it
Giorno di chiusura: Martedì

The author didnt add any Information to his profile yet

7 Responses to “Ristorante Redibis a Bevagna. Cucina ed ambiente di livello!”


generico0
17 Novembre 2012 Rispondi

Il Rosso di Montefalco 2007 è un vino notevole….ottima scelta…e ottima recensione…ristorante molto particolare…..purtroppo è lontano da Milano altrimenti stasera ci avrei fatto un pensiero.

robertoanesi
17 Novembre 2012 Rispondi

La ringrazio tantissimo per il commento che mi sembra l’abbia stuzzicato abbastanza se ci avrebbe pensato volentieri già questa sera!

generico0
17 Novembre 2012 Rispondi

putroppo però sono troppo lontano dall’umbria…..(Dovrei avere ancora un paio di Arquata in cantina…)….sicuramente mi ha suggerito un’ottimo vino per il sabato sera….

robertoanesi
17 Novembre 2012 Rispondi

Immagino, ma potrebbe sicuramente essere una valida idea per un weekend in primavera… logicamente dopo la stagione invernale perché in inverno si viene a sciare in montagna!
In ogni caso la zona è fantastica.. piacere e relax sono garantiti!!

generico0
17 Novembre 2012

immagino che la temperatura invernale sia piuttosto rigida…..sicuramente un week end primaverile assicurerebbe un relax e un piacere presidenziale….commentando il suo post, ho gia programmato il vino di una sera e un weekend primaverile….come dire”sono a posto!”

robertoanesi
17 Novembre 2012

Molto bene allora… considerando che ho piano piano cominciato a postare qualcosa solo da una settimana.. per il prossimo anno potrei aprire un’agenzia di viaggi!!

generico0
17 Novembre 2012

sicuramente farebbe successo….da appassionato di vino ad agente personale di viaggio…..non male direi…certe volte la vita eh….

Leave a Comment


uno × 2 =