Un fresco e scalpitante San Leonardo 1995

1 year ago by in Degustazioni Tagged: , , , , ,

Il vino è fatto per essere condiviso, se poi lo fai con un collega per il quale nutri stima e rispetto l’esperienza è ancora più bella.

San_Leonardo_1995Ho aperto questa bottiglia che conservavo da tantissimo tempo nella mia cantina, l’ultima di quel San Leonardo 1995 che anni fa avevo potuto assaggiare in azienda a Borghetto all’Adige e che tenevo scolpita nella mente.

Al momento della stappatura ho la prima sorpresa… un tappo bellissimo, compatto e minimamente imbevuto di vino ha compiuto egregiamente il suo lavoro durante questo ventennio e mi fa ben sperare per l’assaggio.

Nel bicchiere il vino non fa altro che confermare quell’iniziale speranza legata a quel sughero perfetto: colore rosso granato luminoso e mediamente compatto, naso camaleontico ed estremamente raffinato. All’iniziale sensazione di sciroppo di ribes ed anice si sommano, via via nel bicchiere, note di caffè d’orzo, di lavanda e di scorza d’arancia ricoperta di cioccolato fondente. Il bouquet è avvincente, complesso e stratificato, un susseguirsi di nuove sensazioni offre riconoscimenti di caramella al rabarbaro, di radici amare, di sottobosco, di eucalipto a chi riesce a trattenersi dal finire il bicchiere in pochi sorsi… si, perchè se il naso affascina il palato riesce a stupire ancora di più! L’ingresso in bocca è morbido e vellutato, elegantissimo, con tannini arrotondati e smussati da tanti anni in bottiglia e la freschezza, a tratti prorompente, rende la beva di questo San Leonardo facilissima. La chiusura di bocca dona sensazioni di leggere affumicature e spezie scure delicatissime.

Un avviso per chiunque volesse assaggiare questo San Leonardo 1995: data l’elegante struttura del vino e questa sua tensione che lo rende per tanti versi irresistibile la classica bottiglia da 0,75cl rischia di essere poco per una cena a due. Se una gran dose di fortuna vi assiste e se volete davvero assaggiare questo vino, procuratevi almeno una magnum!!

Ah, mi accorgo adesso di non aver fornito alcun dettaglio utile a capire meglio come sia fatto il San Leonardo per le poche persone che ancora non lo conoscessero… beh, per voi allora sicuramente troverete tante informazioni a questo link.

The author didnt add any Information to his profile yet

4 Responses to “Un fresco e scalpitante San Leonardo 1995”


Alessandro Marra
15 luglio 2016 Rispondi

Oh, ecco svelato il mistero…

Un mio amico dice che la magnum è il formato ideale per 2 ( se uno è astemio).

Roberto Anesi
16 luglio 2016 Rispondi

Certo, soprattutto se bevi bollicine!! (Winston Churchill docet)

Anselmo
17 luglio 2016 Rispondi

Grazie per questo bel reportage!

Roberto Anesi
20 luglio 2016 Rispondi

Ciao Anselmo, grazie mille per il tuo commento su questo mio piccolo spazio. Ho davvero apprezzato questa bottiglia dal primo all’ultimo sorso… cosa che quando accade raddoppia il piacere!! Ci vediamo!!

Leave a Comment


5 + 14 =